Art. 1 Istituzione

L’Associazione Rete Italiana LCA bandisce l’XIII edizione del Premio Giovani Ricercatori LCA; a tale fine istituisce n° 3 premi da destinarsi a giovani ricercatori che svolgano attività di ricerca nel campo del Life Cycle Thinking (LCT). I premi hanno lo scopo di incoraggiare e sostenere giovani ricercatori che si siano particolarmente distinti per contributi originali ed innovativi nel campo del LCT.

 

Art. 2 Oggetto del premio

Il premio prende in esame ricerche originali e innovative, realizzate negli ultimi cinque anni, relative a sviluppi metodologici in una o più delle seguenti tematiche:

  • Avanzamenti metodologici nel campo della Life Cycle Assessment e degli strumenti
    LCT-based per la sostenibilità di processi, sistemi, organizzazioni;
  • Life Cycle Assessment e strumenti LCT-based a supporto del principio Do not significant harm;
  • Life Cycle Assessment e strumenti LCT-based applicati alle politiche ambientali e all’economia circolare;
  • Life Cycle Assessment e strumenti LCT-based per la neutralità climatica di sistemi e processi;
  • Life Cycle Assessment e strumenti LCT-based per la rivoluzione verde, la transizione ecologica e la mitigazione dei cambiamenti climatici;
  • Life Cycle Assessment e strumenti LCT-based applicati alle missioni del PNRR;
  • Impiego della Life Cycle Assessment e degli strumenti LCT-based per accrescere la
    sostenibilità dei settori produttivi (ad es. alimentare/agroindustriale, energetico, chimico,
    edilizio & infrastrutturale, turistico, gestione dei rifiuti), per favorire la tutela del territorio
    e della risorsa idrica e la protezione della biodiversità.

 

Art. 3 Beneficiari

Per poter partecipare al Premio Giovani Ricercatori LCA i candidati devono essere in possesso della laurea vecchio ordinamento o laurea specialistica/magistrale, o equipollente, e non aver compiuto il trentaseiesimo anno di età alla data del 31 dicembre 2021.
La ricerca oggetto dell’articolo presentato alla selezione per il premio deve essere stata svolta completamente o in parte presso Università, Enti, Agenzie o altre istituzioni e organizzazioni pubbliche e private italiane. Nel caso di articoli redatti con altri coautori, il candidato dovrà specificare, sotto la propria responsabilità mediante autocertificazione, l'entità del proprio contributo all’articolo stesso, che dovrà risultare predominante sul contributo fornito dagli altri coautori.

 

Art. 4 Entità del premio

Per le migliori ricerche compiutamente realizzate, verranno assegnati direttamente ai vincitori i seguenti premi messi a disposizione dall’Associazione Rete Italiana LCA:

1° classificato: premio di 750 euro

2° classificato: premio di 450 euro

3° classificato: premio di 300 euro.

 

Art. 5 Requisiti di assegnazione del premio

I candidati devono inviare la domanda di partecipazione e la documentazione necessaria, come indicato nel Bando, compilando il modulo Google presente al seguente link Call for papers XVI Convegno dell’Associazione Rete Italiana LCA.
I candidati non potranno presentare progetti che abbiano già partecipato al Premio Giovani Ricercatori LCA negli anni precedenti.
I ricercatori che abbiano già vinto il premio nelle edizioni precedenti non sono ammessi a partecipare al bando.
Saranno esclusi dalla valutazione gli articoli non conformi alle norme espresse nel Bando e alle istruzioni per gli Autori, presenti sul sito dell’Associazione Rete Italiana LCA.

 

Art. 6 Criteri di valutazione

La valutazione sarà effettuata dal Comitato Scientifico del Premio. La partecipazione al Comitato Scientifico è in forma volontaria e gratuita.
Ai fini della valutazione il Comitato Scientifico del Premio disporrà di 100 punti così ripartiti:

  • 20 punti complessivi per i titoli evidenziati sul curriculum vitae et studiorum;
  • 80 punti complessivi per il valore della ricerca presentata dal candidato.

Si intende premiare quella ricerca che, a insindacabile giudizio del Comitato Scientifico del Premio, risulta rispondere meglio ai criteri di valutazione indicati nel regolamento.
Il punteggio minimo per accedere alla premiazione è di 60 punti.

 

Art. 7 Valutazione curriculum vitae et studiorum (punti 20)

I titoli valutabili sono i seguenti:

  • il voto di laurea (fino a 4 punti);
  • dottorato o seconda laurea (fino a 2 punti);
  • la partecipazione a corsi post laurea di II livello e/o master di durata almeno semestrale (fino a 1 punto a seconda della durata);
  • le esperienze di studio o lavoro all'estero pertinenti alle tematiche del presente bando (fino a 1 punto a seconda della durata);
  • le eventuali partecipazioni a gruppi di lavoro internazionali pertinenti alle tematiche del presente bando (fino a 2 punti);
  • le eventuali pubblicazioni e/o ricerche pertinenti alle tematiche del presente bando: articoli su riviste scientifiche con e senza impact factor, monografie (con ISBN), capitoli in volumi collettanei (con ISBN), brevetti, rapporti tecnici e atti di convegni, altre pubblicazioni (max 6 punti, in base al numero ed alla tipologia);
  • le eventuali esperienze lavorative ed applicative in ambiti pertinenti alle tematiche del presente bando, quali assegni di ricerca, borse, stage, apprendistati e tirocini (fino a 4 punti).

Il Comitato Scientifico si riserva di verificare la veridicità di quanto dichiarato dai candidati chiedendo agli stessi di produrre le opportune documentazioni.

 

Art. 8 Valutazione relazione scientifica (punti 80)

I punteggi per la valutazione saranno così ripartiti:

  • qualità del prodotto editoriale inviato: chiarezza, forma e stile con cui sono stati elaborati testo, tabelle e figure (max 15 punti);
  • impostazione del problema di ricerca: chiara definizione dell’obiettivo della ricerca oggetto del lavoro presentato, rispondenza dell’approccio e del metodo adottati per affrontare il problema (max 15 punti);
  • stato dell'arte: disamina dello stato dell'arte del tema e modalità con cui è stata affrontata (fonti, metodiche, sistematicità) (max 10 punti);
  • innovatività: novità del tema di ricerca affrontato e avanzamento rispetto allo stato dell'arte (max 20 punti);
  • risultati e impatto: descrizione dei risultati ottenuti in relazione all’obiettivo della ricerca e loro potenziale impatto (max 20 punti).

 

Art. 9 Modalità di premiazione

Ai vincitori sarà data comunicazione della vincita del premio e dell’eventuale contestuale presentazione del lavoro entro il 10 Giugno 2022. La cerimonia di premiazione avverrà in occasione del Convegno dell’Associazione Rete Italiana LCA, che si terrà nei giorni 22, 23 e 24 giugno 2022 a Palermo
Gli articoli dei vincitori saranno altresì pubblicati all’interno degli atti del convegno.

 

Art. 10 Trattamento dei dati personali

In ottemperanza al Regolamento generale 2016/679 (EU-RGPD 2016/679) sulla protezione dei dati, si ricorda che i dati conferiti all’Associazione Rete Italiana LCA, per il tramite della Segreteria del Premio LCA, in occasione del presente procedimento, verranno utilizzati esclusivamente ai fini del procedimento medesimo o di procedimento allo stesso conseguente o connesso, nei limiti dettati da leggi e regolamenti, e che l'interessato è titolare dei diritti di cui all'art. 13 del regolamento stesso (accesso, cancellazione, rettifica, opposizione ecc.). Il titolare del trattamento è l’Associazione Rete Italiana LCA.

Scarica il regolamento